La premiazione dei vincitori della 9° Edizione del Premio Pietro Conti “scrivere le migrazioni”

La premiazione dei vincitori della 9° Edizione del Premio biennale internazionale “Pietro Conti” si è tenuta lunedì 8 maggio a Perugia, presso la Sala Fiume di Palazzo Donini (Corso Vannucci 96), sede della Regione Umbria.

L’iniziativa si è svolta  a margine della riunione annuale del CRE (Consiglio Regionale dell’Emigrazione umbra), alla presenza dell’ampia delegazione dei dirigenti delle associazioni umbra all’estero.
Oltre ai vincitori, diversi partecipanti al Premio segnalati dalla Giuria, composta, in questa occasione, dal Dott. Mauro Pianesi (presidente), dal Prof. Francesco Berrettini,  dal Prof. Francesco Calvanese, dalla Dott.ssa Catia Monacelli, dal Prof. Fabrizio Scrivano, dal Dott. Alberto Sorbini.
 Nell’occasione è stato presentato il volume che raccoglie gli elaborati vincitori e selezionati di questa edizione, curato dall’Isuc (Istituto per la Storia dell’Umbria contemporanea).
Il Premio Pietro Conti “scrivere le migrazioni”, ideato e realizzato dalla Filef in collaborazione con la Regione Umbria, l’Isuc, il Museo dell’Emigrazione di Gualdo Tadino, è intitolato al primo Presidente della Regione Umbria, che si distinse per l’attenzione e l’impegno a favore dei lavoratori emigrati.
Articolato in due sezioni, Narrativa e memorialistica e Studi e Ricerche, ha visto, nel corso di oltre 2 decenni, la partecipazione e le testimonianze di centinaia di emigrati e immigrati, di scrittori, di ricercatori e di operatori dall’Italia e da decine di altri paesi, raccogliendo circa un migliaio di opere concernenti molteplici contesti storici e geografici delle migrazioni.
Visita il sito del Premio Pietro Conti 
Home / / di

Autore dell'articolo: admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *